Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) di Roma

La memoria della Giunta Capitolina del settembre 2013 dove venivano indicati gli Indirizzi per la redazione del Nuovo Piano Generale del Traffico

Documento inviato al Sindaco di Roma il 9 agosto 2005

Considerazioni generali

Il documento in esame si definisce aggiornamento del Piano Generale del Traffico Urbano del 1999, poiché ritiene quell’elaborazione uno strumento flessibile ed efficace per la riduzione degli impatti ambientali indotti dalla motorizzazione urbana, per l’aumento dei livelli di sicurezza, per l’affievolimento della congestione, per il recupero della qualità della vita urbana, per favorire l’uso dei mezzi pubblici e per rendere più efficiente il servizio di T.P.L. (trasporto pubblico locale), per la progressiva disincentivazione dell’uso dei mezzi di trasporto individuali (veicoli motorizzati a due o quattro ruote), per restituire la giusta dignità al pedone. Quindi in generale, per la realizzazione dell’obiettivo di dotare la città di Roma di un modello di mobilità sostenibile, in linea con le esperienze di altre città e con gli orientamenti dell’Unione Europea.

Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) di ROMA AGGIORNAMENTO (del Piano approvato con Del. C.C. n. 84 del 28.06.1999)
Comune di Roma - Dipartimento VII
febbraio 2005