Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

Come già probabilmente sapete abbiamo la possibilità, il 4 maggio prossimo, di vederci quanti siamo per il No alla privatizzazione di Atac e del servizio di trasporto pubblico per coordinare le nostre agende e le iniziative e per sottoscrivere un comune impegno alla riforma del servizio affinché diventi realmente pubblico, per le persone e non per il profitto. Impegno non facile che tuttavia sarà possibile se vincerà il NO il 3 giugno prossimo.

L’incontro non è organizzato da qualcuno che invita qualcun altro, né dovrebbe essere il luogo nel quale ci facciamo propaganda tra di noi, bensì un momento voluto insieme avente lo scopo di sostenere le azioni che i diversi comitati o associazioni propongono o attuano, che restano nell’autonomia (nella “proprietà”) dei medesimi e, in più, di mostrare alla città che la difesa del servizio pubblico implica il cambiamento drastico dell’azienda e del Comune. Quella discontinuità da tempo invocata e mai ottenuta: anzi, al contrario da anni è calato il silenzio su proposte iniziative lotte dei territori, dei lavoratori, degli abitanti. Difesa e discontinuità della cui realizzabilità dobbiamo convincere lavoratori e abitanti.

E’ allegata una sintetica bozza di quello che potrebbe essere un Manifesto della ricostruzione del servizio di trasporto  pubblico a Roma e nella area vasta di riferimento. Appunto una bozza che richiede integrazioni, modifiche, alternative possibilmente nei giorni precedenti il 4.

Lo svolgimento dell’incontro potrebbe consistere in una breve motivazione dell’iniziativa e nelle sintetiche dichiarazioni dei partecipanti sulle loro specifiche ulteriori ragioni e, comunque, sul loro impegno. In modo da concludere l’incontro con un elenco aggiornato di Comitati e associazioni e persone, prima rete intanto di propaganda per il No e, poi, in più lunga durata sollecitatrice del cambiamento.

Documentazione:

Referendum bozza manifesto servizio pubblico

Atac Bene Comune di Paolo Berdini

Tre delitti di Alberto Benzoni

Collasso dell'ecosistema Roma di Giorgio Nebbia

 

Commenti   

0 #1 BestLuz 2018-11-02 23:05
I have noticed you don't monetize your page, don't waste
your traffic, you can earn extra cash every month. You can use
the best adsense alternative for any type of website (they approve all websites), for more details simply
search in gooogle: boorfe's tips monetize your website
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna