Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

vignetta pubblicata su The Guardian il 22 dicembre 2015

 

Versi tratti da il poema sulla rivoluzione d'ottobre "i dodici" di Alexandr Blok

  Buio profondo.  
  Strada deserta.  
  Un vagabondo  
  nella tempesta.  
  Il vento fischia …  
     
  "Oh vagabondo!  
  Vien qua …  
  Abbracciamoci!"  
     
  Pane!  
  Chi va là?  
  Via di qua!  
     
  Cielo, cielo nero.  
     
  L'odio, l'odio fiero  
  bolle in cuore …  
  L'odio santo, l'odio nero …  
     
  Sta' in guardia,  
  compagno, sta' in guardia!  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna